Vento forte, allerta arancione in regione. Rischio neve a quote collinari

Vento di burrasca, foehn e temperature in calo, fino a mercoledì

Vento forte: allerta arancione della Protezione Civile anche nel Pavese

Naturalmente - aggiunge- va evidenziato anche il calo termico, già significativo rispetto ai valori di 24/48 ore fa, con crollo oltre i 10/15 °C, ma altri 4/ 5°C potrebbero perdersi ancora nelle prossime ore serali, notturne e per la mattinata di domani. La linea ferroviaria Ancona-Roma, nel tratto del Comune di Rosora, ha subito rallentamenti per breve tempo a causa di materiale che il vento ha depositato sui binari.

Attendere qualche minuto: stiamo preparando il video.

La Protezione Civile invita a "prestare attenzione in prossimità di alberi e strutture verticali per l'eventuale caduta di rami, alberi, pali, segnaletica o impalcature e, in ogni caso, segnalare l'eventuale stabilità precaria di tali elementi anche in situazioni ordinarie, dandone comunicazione ai numeri di emergenza 112, 113, 115". Poi si avrà lo spostamento graduale della perturbazione verso sud, con correnti settentrionali secche e di debole intensità.

Coronavirus: individuata possibile cura, 2 farmaci potrebbero fermarlo
Alcuni media locali, infatti, hanno detto che un team di ricercatori della Zhejiang University avrebbero trovato due medicinali efficaci dopo il contatto per la cura del virus.


Per la giornata di mercoledì, invece, si prevedono raffiche molto forti anche su Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Province Autonome di Trento e Bolzano.

Il rischio è quello di nevicate e gelate anche a bassa quota. Nello specifico, oggi, la Sardegna e tutto il settore tirrenico saranno colpiti da un forte vento di Maestrale che si tradurrà, riporta la redazione di Fanpage, in una bufera di vento con mareggiate su Campania e Sicilia.

Latest News