Morto Giancarlo Morbidelli, una vita per le due ruote

Giancarlo Morbidelli 1

Giancarlo Morbidelli

"Una figura fuori dal comune che con talento, coraggio e capacità uniche è stata capace di scrivere pagine indimenticabili nella storia del motociclismo e dei motori pesaresi, veicolandole con passione e grandi traguardi raggiunti a livello mondiale".

E' morto Giancarlo Morbidelli. Il costruttore quattro volte campione del mondo si è spento all'età di 82 anni con la famiglia che ha preferito mantenere il massimo riserbo sulle cause del decesso. A lui si deve l'impiego del motore a scoppio nelle due ruote e la creazione di modelli unici nel loro genere. Nato a Pesaro nel 1934 è morto presso l'ospedale di Fano dove si trovava ricoverato da tempo.

"Giancarlo Morbidelli, grande imprenditore della nostra provincia, rappresenta una leggenda per tutti gli appassionati di moto". Altri, invece, collegheranno il suo cognome al figlio Gianni Morbidelli, ex pilota di Formula 1 con un passato nella Ferrari.

La Juve conferma Szczesny, rinnovo fino al 2024
Una notizia che fa diventare Szczesny il numero uno della Juventus negli anni a venire. La Juventus in una nota ha annunciato il rinnovo del contratto di Wojciech Szczesny .


Roma, 10 feb. - E' morto Giancarlo Morbidelli, pioniere della motorizzazione a scoppio destinata soprattutto alle due ruote e fondatore dell'omonima casa costruttrice. Mancherà - riporta La Gazzetta dello Sport-a tutta la città. In soli 15 anni di attività, infatti, l'azienda arriva ad impiegare 300 dipendenti ed esportare in oltre 40 Paesi. Nel 1968 trasformò la piccola officina in un vero e proprio reparto corse, dando il via alla costruzione delle Morbidelli da Gran Premio che riuscirono a conquistare 4 titoli iridati nel Motomondiale tra il 1969 e il 1981. Per Morbidelli hanno corso e vinto piloti del calibro di Paolo Pileri, Pier Paolo Bianchi e Mario Lega, nonché Graziano Rossi.

Negli anni '90, dopo avere ceduto l'azienda, creò una piccola serie di moto 850cc a otto cilindri a "V", forse la moto più esclusiva della produzione mondiale, da costruire artigianalmente in 12 esemplari all'anno. "Vicini alla famiglia in questo momento di dolore", conclude il post su Facebook del primo cittadino di Pesaro.

Nel 1999 Morbidelli ha ultimato un Museo, con una copertura di circa 3.000 mq ed un'esposizione di circa 350 motociclette, costruite a partire dal primo decennio fino agli anni '80-'90 del secolo scorso.

Latest News