Violazione Daspo durante Inter-Milan: arrestato un capo ultras

Cappellini con la sagoma di Hitler Daspo per 8 tifosi

Cappellini con la sagoma di Hitler, Daspo per 8 tifosi

Pur se gravato da Daspo per Inter-Roma e Inter-Atalanta del 2017, infatti, ha partecipato al derby di domenica scorsa a San Siro. I poliziotti della Digos sono certi che fosse al Baretto, e quindi al Meazza, due ore prima dei tafferugli - "esplosi" verso le 19.30 - e pochi attimi dopo. L'arresto del 44enne è stato convalidato, ma senza l'emissione di alcuna misura di custodia cautelare.

Prima della gara è anche andato in commissariato per tenere fede all'obbligo di firma, dovuto proprio ai Daspo, ma poi si sarebbe presentato davanti al locale accanto al varco 1 che negli anni è diventata la casa degli ultras interisti. Gli agenti della Digos - si legge sul Corriere della Sera - lo hanno preso lunedì, utilizzando lo strumento dell'arresto "in flagranza differita" che consente la cattura a seguito dell'analisi delle immagini.

La madre di Morgan telefona a Caterina Balivo per difendere il figlio
Ci ho lavorato a X-Factor e lui è sempre stato così. "Bisognerebbe non parlarne più di lui". Tutte le volte io faccio la mamma con lui, gli dico quello che secondo me non va bene.


L'ultrà era stato condannato a un anno e 4 mesi nel 2015 dopo essere stato indagato, con un altro tifoso nerazzurro, per un'aggresione a sfondo razziale avvenuta in corso Como. I due, come aveva ricostruito il pm Enrico Pavone, avevano picchiato con un bastone e accoltellato un immigrato ghanese, insultandolo con la frase "negro di merda".

La difesa del 44enne, tramite l'avvocato Mirko Perlino, ha chiesto la sospensione del procedimento con la 'messa alla prova'. Il giudice Giuseppe Cernuto, che ha convalidato l'arresto "in flagranza differita" senza misure cautelari, ha rinviato la decisione al prossimo 28 aprile. Non è chiara, invece, la sua partecipazione agli scontri.

Latest News