Il picco dell'influenza è ormai passato

Influenza: il picco è alle spalle

Influenza: casi in lieve calo, superato il picco - Salute & Benessere

Influenza in calo, finalmente per fortuna. E questo è un bene per poter evitare confusioni con i possibili contagi di coronavirus che hanno sintomi in alcuni casi simili all'influenza ma con incidenza maggiore di polmoniti": "lo ha dichiarato, nel corso del Flu Summit 2020, il direttore del dipartimento malattie infettive nell'Istituto Superiore di Sanità, Giovanni Rezza.

Cominciano lentamente a diminuire in Italia i casi di influenza, segnale del superamento del picco. Per quanto riguarda i decessi accertati per influenza (pazienti gravi transitati per i reparti di terapia intensiva prima del decesso), alla sesta settimana della sorveglianza sono stati registrati 19 morti su 98 casi gravi. Il tasso di incidenza raggiunto è stato del 12,6 per mille ( rispetto al precedente 13) che si colloca all'interno della soglia di intensità media.

Inter: Sensi ancora ko, assente contro la Lazio
L'ex Sassuolo, quest'anno vittima di infortuni a ripetizione, salterà sicuramente il big match contro la Lazio di domenica sera. L'obiettivo è recuperarlo per la partita del primo marzo contro la Juventus .


L'influenza stagionale ha colpito soprattutto i bambini, al di sotto dei cinque anni, quattro su dieci si sono ammalati. Come tutti gli anni, la categoria dei bimbi di 3-4 anni è la più colpita ma è molto elevata anche a 5-14 anni. Mentre nella fascia 15-64 anni a 9,76 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 4,09 casi per mille assistiti.

"Val D" Aosta, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise e Basilicata sono le regioni con il più alto numero di casi e dove l" incidenza si mantiene sopra i quindici casi per mille assistiti. Il totale dall'inizio della sorveglianza si attesta a circa 5.018.000 persone colpite.

Latest News