Italia ancora fanalino di coda in Europa per la crescita

Sette dipendenti di un ristorante lavoravano tutti in nero e uno percepiva anche il reddito di cittadinanza

L'Opinione delle Libertà

Le previsioni economiche d'inverno 2020 pubblicate oggi indicano che l'economia europea è destinata a restare su un percorso di crescita costante e moderata. La media dell'Eurozona è dell'1,2% per tutti e tre gli anni. In questo quadro l'Italia resta fanalino di coda: le attese parlano di un'espansione di appena lo 0,3%, un decimale in meno rispetto a quanto pronosticato da Bruxelles a novembre. "Certamente - ha precisato il commissario - è una misura che produce effetti distributivi e dunque tecnicamente misurabili in termini di crescita; ma non confonderei questo con una valutazione positiva o negativa di questa misura o di altre", ha concluso Gentiloni. L'anno dovrebbe registrare in generale dati in territorio positivo, "prevalentemente grazie alla domanda interna".

Nonostante l'andamento sostanzialmente stabile, l'Italia si conferma di gran lunga il paese peggiore dell'Eurozona per quanto riguarda le stime di crescita.

Raiola: "Donnarumma sta bene al Milan ma la Champions è importante"
Certo, per De Ligt sarebbe stato meglio avere professore Chiellini a fianco perché è difficile essere buttato subito a mare. Raiola risponde infatti con un criptico: " The sky is the limite ". "Strappo il cartellino se si discute la sua qualità".


I rischi rimangono legati, oltre che al coronavirus, a "un'eventuale ripresa della guerra dei dazi tra Usa e Cina, dalle tensioni in Sud America e in Medio Oriente e dall'esito dei negoziati sui futuri rapporti commerciali post Brexit tra Unione e Regno Unito". Valdis Dombrovskis, vicepresidente della Commissione europea, ha sottolineato che "dovremmo essere consapevoli dei potenziali rischi all'orizzonte" e quindi gli stati membri dovrebbero "utilizzare questa finestra di tempo per perseguire riforme strutturali" che stimolino la produttività, mentre i paesi "con un debito pubblico elevato dovrebbero rafforzare le proprie difese perseguendo politiche fiscali prudenti". Record di crescita invece per Malta e Romania, rispettivamente al 4% ed al 3,8% nel 2020. Male Germania e Francia; bene, invece, i Paesi dell'est.

"In base ai dati trimestrali - si legge nelle previsioni - l'economia italiana è cresciuta dello 0,2% nel 2019". "L'area euro ha goduto del periodo più lungo di crescita sostenuta, da quando è stata introdotta la moneta unica nel 1999, con corrispondenti buone notizie sul fronte dell'occupazione", ha detto Paolo Gentiloni, commissario europeo per l'Economia. Anche se la Guardia di Finanza sta indagando su coloro che pur percependo il reddito di cittadinanza lavorano in nero, su chi percepisce il sussidio indebitamente, il sequestro della card riguarda anche coloro che hanno omesso informazioni patrimoniali o reddituali in fase di presentazione della domanda. Tuttavia, specificano da via XX settembre, "per una valutazione più equilibrata è opportuno attendere quantomeno i dati sull'attività dei servizi nel quarto trimestre e sulla produzione industriale di gennaio".

Latest News