Coronavirus: record di morti in Cina. Oltre duecento in 24 ore

Come Funzionano le App Cinesi che Rivelano se si ha Avuto un Contatto con i Contagiati da Coronavirus

Coronavirus, Le autorità cinesi: 'Stiamo assistendo a una riduzione dei contagi e a un aumento delle guarigioni'

Partito dalla città cinese di Wuhan, il coronavirus si sta diffondendo in tutto il mondo, al punto che l'Oms ha decretato l'emergenza globale. Si ricorderà che il ragazzo era febbricitante. Una decisione che ha suscitato anche diverse polemiche.

La grande maggioranza dei casi, 1502 su 1716, si sono registrati nella provincia di Hubei, epicentro dell'epidemia. Il bilancio complessivo, al momento, parla di 1.383 persone scomparse. Questo perché i kit con i tamponi per il test stanno cominciando a scarseggiare e, peraltro, il test non è affidabile al 100%: i medici cinesi hanno osservato diversi casi di falsi positivi, ossia di persone risultate negative al test ma che erano lo stesso contagiate dal Coronavirus.

Il portavoce delle autorità sanitarie di Pechino ha sottolineato che le guarigioni hanno registrato una crescita relativamente rapida nell'ultimo periodo, indicando questo dato come una prova delle misure messe in campo nel Paese asiatico per contrastare il nuovo coronavirus.

Ultime F1: GP Cina rinviato ufficialmente per l'epidemia Coronavirus
Il Coronavirus è un allarme mondiale che sta causando tantissime vittime e che ha contagiato già molte migliaia di persone. A richiedere il rinvio dell'evento è stata la Juss Media Sports Group, organizzatrice del Gran Premio.


Intanto i primi passeggeri della Westerdam, la nave da crociera respinta da diverse nazioni asiatiche, sono finalmente sbarcati nel porto cambogiano di Sihanoukville. Nel paese le persone infette sono più di 64.400 e le vittime superano i 1.300. A bordo ci sono anche 35 italiani. I dati recenti confermano una mortalità, pari a circa il 2% degli ammalati, ma potrebbe essere molto più bassa data la difficoltà di registrare con precisione il numero degli infetti ancora asintomatici o con sintomi simil influenzali lievi.

Gli incontri tra il presidente statunitense Donald Trump e il dittatore nord coreano Kim Jong-un hanno caratterizzato questi anni. "Per proteggerci applichiamo tutte le raccomandazioni che ci sono state date: ci laviamo spesso le mani e indossiamo le mascherine all'esterno, disinfettiamo gli ambienti ed evitiamo di andare in luoghi affollati. unica eccezione i supermercati dove andiamo a fare la spesa", spiega una cittadina russa che vive in Cina. Da fonti legate ai tour operator sembra però che sia stato vietato a tutti i gruppi stranieri, quasi tutti provenienti dalla Cina, di recarsi in Corea del Nord.

Latest News